clip image028 clip image030

logo fmi

I campioni italiani Senior e Femminile premiati a Lesignano

Sulla pista parmense si chiude una stagione da record. Titoli assegnati a Montini, Ciucci, Peverieri, Occhiolini, Di Domenicantonio, Giachè e Franceschi

 
Comunicato stampa FXAction 08.10.2018


Foto MXReport

Il campionato italiano 125 Senior, Femminile e Veteran si è chiuso ieri sulla pista di Lesignano de’ Bagni, in provincia di Parma.

Giornata ideale per praticare il motocross, con il sole arrivato al mattino a far “tirare” il terreno irrigato naturalmente dalla pioggia della notte precedente. L’ottima organizzazione dell’ospitante motoclub Parma ha fatto il resto, garantendo al campionato un finale degno di tutto il suo eccezionale percorso.

Le gare in terra emiliana dovevano assegnare ancora parecchi titoli, visto che gli unici a essersi fregiati in anticipo del tricolore erano stati Tiziano Peverieri (Honda – Fagioli) nella Veteran MX1 e Fabio Occhiolini (Honda – Aretina) nella Superveteran MX1.

Dawid Ciucci (KTM – Fermignanese) ha corso di conserva, accontentandosi di due terzi posti per laurearsi campione della 125. A Lesignano l’umbro è stato preceduto da Chicco Chiodi (Yamaha – Galaello) e Felice Compagnone (KTM – Celestini), due ultraquarantenni che hanno dato una vera e propria lezione di guida a tutti gli avversari.

Nella Femminile Kiara Fontanesi (Yamaha – Fiamme Oro) ha tentato l’ultimo assalto alla vetta della classifica, ma Giorgia Montini (Yamaha – Garda Lake), con due terze posizioni, è riuscita a mantenere un piccolo margine di vantaggio e a conquistare il primo titolo italiano della sua carriera. Seconda posizione per la tedesca Larissa Papenmeier (Suzuki), mentre Francesca Nocera (Suzuki – Fiamme Oro), al debutto stagionale in questo campionato, è stata due volte quarta. Da segnalare che la seconda manche delle ragazze è stata fermata in anticipo a causa di una brutta caduta di Beatrice Cimarra (KTM – Petriglia), che per fortuna si è risolta senza gravi conseguenze.


Giorgia Montini - Foto MXReport


Manlio Giachè - Foto MXReport

Nella Veteran successo di giornata di Michele Dal Bosco (Yamaha – Evergreen), davanti a un ottimo Massimiliano Riccio (Husqvarna – Achille Varzi). Per Graziano Peverieri (Yamaha – Fagioli) un secondo e un terzo di manche significano la conferma del titolo di campione della MX2, davanti a Gianluca Faccioli (KTM – Castel San Pietro). Il campione della MX1, Tiziano Peverieri, ha invece corso a Lesignano nella 125, in sella all’artigianale moto di famiglia MPA, per onorare la memoria del padre Alvaro, recentemente scomparso.

Nella Superveteran Fabio Occhiolini, con una nuova doppietta, ha portato a termine la perfect season: vittoria in tutte le manche disputate. Adriano Piunti (KTM – Royal Racing) ha vinto la giornata della MX2, ma il titolo di categoria è andato a Ubaldo Di Domenicantonio (KTM – Milani), che aveva un buon vantaggio da gestire e si è accontentato di non rischiare.

Per quanto riguarda la Master, colpo di scena prima ancora del via, con l’assenza del capoclassifica della MX1 Bruno Cavandoli. Per Manlio Giachè (Honda – Quarantaquattro Racing) strada spianata verso il titolo, festeggiato con una doppietta d’autorità. Furio Franceschi (Honda – Torre della Meloria), due volte secondo, si è laureato campione della MX2.

Grande festa a fine giornata sul podio, dove sono saliti tutti i campioni italiani, oltre ai protagonisti della giornata. L’applauso del pubblico ha salutato una stagione memorabile e ha dato l’arrivederci al 2019.

Per FXAction, invece, l’annata di gare non è ancora finita. Il 13 e 14 ottobre l’appuntamento è a Castiglione del Lago per l’imperdibile Trofeo delle Regioni “Alberto Morresi”.


Graziano Peverieri - Foto MXReport

 
CLASSIFICHE

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy