clip image028 clip image030

logo fmi

Santa Barbara Show

start2 mx1 ponteegolaTerzo appuntamento con il Campionato Italiano Motocross MX1-MX2 sul tracciato del Santa Barbara di Ponte a Egola che ha visto la presenza di ben 165 concorrenti. Giornata splendida e calda sotto il profilo meteo con un pubblico che ha assistito a manche belle ed interessanti anche in chiave campionato. Hanno vinto Cristian Beggi (MX1) e Michele Cervellin (MX2).

Ottima giornata soleggiata sulle colline del Santa Barbara che hanno ospitato il terzo appuntamento tricolore che segna il giro di boa della stagione. Molti concorrenti e tanto pubblico hanno accompagnato la giornata di gare su di un tracciato con nuova conformazione (in una sua parte) e per questo spettacolare. Come sempre il sodalizio del Moto Club Pellicorse ha lavorato alla grande.

Dicevamo delle gare tutte belle e ricche di colpi di scena grazie ai diversi vincitori per ogni manche disputata. Parlando proprio di queste una vittoria a testa per Cristian Beggi (Honda-Motobase) e per Matteo Bonini (Kawasaki-Motoworld) in MX1 ed un’affermazione per Dario Marrazzo (KTM-T.D.R.) e Michele Cervellin (Honda-Martin Technology) nella MX2. Alla fine i due che sono saliti sul gradino più alto del podio sono stati il reggiano Beggi, alla sua prima affermazione stagionale in MX1 ed il giovane Cervellin primo nella MX2. Ovviamente i nomi nuovi di questa giornata sono stati proprio Beggi e Marrazzo che hanno dato linfa nuova al campionato.

Proseguendo nella disamina delle rispettive categorie la MX1 come detto ha visto Cristian Beggi molto positivo con una vittoria ed un secondo posto che lo proiettano al primo posto della classifica di campionato. Matteo Bonini si è messo nei guai in gara 1 con una pessima partenza recuperando sino alla 12.a piazza, meglio la seconda ed ultima frazione che l’ha visto dominare dal primo all’ultimo giro. Altro protagonista della giornata è stato Pierfilippo Bertuzzo (Yamaha-Caparvi Racing) che ha chiuso sul secondo gradino del podio. Per il veneziano una prestazione positiva.

 

La classe MX2 ha visto così un nuovo protagonista, Dario Marrazzo che ha dominato la prima gara dal primo all’ultimo giro e nella seconda ha dovuto soccombere ad un concreto Cervellin, accontentandosi dunque della piazza d’onore ma incamerando punti preziosi in ottica di campionato (sale al quarto posto della generale). Il veneto vincendo la seconda gara è salito sul primo gradino del podio seguito da Marrazzo e da un positivissimo Riccardo Righi (Husqvarna-Team Solarys). Il leader di classifica Alessandro D’Angelo (Honda-River Car) dopo il quarto posto di gara 1 nella seconda purtroppo ha dovuto fare i conti con un problema tecnico, la moto che si è ammutolita, dovendosi ritirare anzitempo, questo zero gli ha fatto perdere la tabella rossa proprio ad opera di Cervellin, è lui ora il nuovo capo classifica.

 

CRONACA DELLE GARE

MX1

Gara 1: hole shot di Dami seguito da Bertuzzo e Zecchina ma è il pilota mantovano ha prendere le redini della gara nel corso del primo giro. La leadership di Zecchina dura però poco quando Beggi, transitato quarto al primo giro, nel corso della quarta tornata sferra l’attacco al battistrada e passa. Il reggiano prosegue al comando sin sotto la bandiera a scacchi. Zecchina perde terreno mentre Bertuzzo guadagna posizioni e si insedia in seconda piazza sino alla fine. Terzo chiude Zeni seguito da Bricca e Monni.

Gara 2: sempre Dami il più veloce al via affiancato da Beggi e Bonini in cima al salitone, ma è quest’ultimo ad avere la meglio passando subito al comando. Per Bonini è un assolo dal primo all’ultimo giro respingendo gli attacchi prima di Bertuzzo e poi di Beggi che supera anche Bertuzzo piazzandosi secondo.

 

MX2

Gara 1: su tutti svetta Furlotti seguito da Marrazzo che dopo poche curve prende il comando senza essere più impensierito da nessuno sino alla bandiera a scacchi. Cervellin sembra fuori dai giochi visto la pessima partenza, al primo giro transita decimo, ma non è cosi. Il pilota veneto inanella giri veloci e a metà corsa si ritrova secondo ma troppo distante dal battistrada. Grande la bagarre per le posizioni di rincalzo: terzo chiude Bonini e quarto D’Angelo.

 

Gara 2: ancora Furlotti è il più veloce seguito da Pezzuto e Marrazzo, quest’ultimo si inserisce sin da subito attaccando il battistrada mentre Pezzuto cade. Marrazzo comanda la gara sino alla tornata numero 5 quando Cervellin attacca e passa al comando. Vince Cervellin seguito da Marrazzo e Bertuccelli autore di una buona partenza.

 

MX1 – Gruppo B: doppia vittoria per Lazzaroni nelle due manche.

MX2 – Gruppo B: gara 1 vinta da Fabbri mentre nella seconda si è affermato Michele De Bortoli.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy